INVITO MEDIA TUTORIAL TUMOR MUTATIONAL BURDEN (TMB), LA NUOVA FRONTIERA DELLA MEDICINA DI PRECISIONE IN ONCOLOGIA

INVITO MEDIA TUTORIAL TUMOR MUTATIONAL BURDEN (TMB), LA NUOVA FRONTIERA DELLA MEDICINA DI PRECISIONE IN ONCOLOGIA

Arriva una metodologia innovativa per selezionare i pazienti più rispondenti all’immunoterapia

Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati circa 115 nuovi casi di tumore del polmone, 41.800 nel 2017. È una neoplasia in costante crescita soprattutto fra le donne, dovuta alla diffusione del vizio del fumo che sta diventando sempre più “rosa”. Si tratta di una neoplasia particolarmente difficile da trattare, anche perché il 60-70% dei casi è diagnosticato in fase avanzata. Per questi pazienti l’immuno-oncologia sta aprendo prospettive importanti, non solo in seconda ma anche in prima linea, al momento della diagnosi. In particolare è stato identificato un nuovo biomarcatore, il Tumor Mutational Burden (TMB), in grado di identificare i pazienti che possono rispondere più positivamente all’immunoterapia.

E’ il primo passo che apre a un nuovo scenario in immuno-oncologia, verso una ‘medicina di precisione’ in campo oncologico.

Per approfondire le potenzialità offerte da questo biomarcatore nel tumore del polmone, si terrà un media tutorial a cui parteciperanno Nicola Normanno (Direttore del Dipartimento di Ricerca dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione ‘G. Pascale’ di Napoli), Michele Maio (Direttore del Centro di Immuno-Oncologia e dell’Unità Operativa Complessa di Immunoterapia Oncologica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese), Federico Cappuzzo (Direttore dell’Unità operativa di Oncologia di Ravenna e del Dipartimento di Oncoematologia dell’Ausl Romagna) e Cosimo Paga (Executive Country Medical Director, Bristol-Myers Squibb Italy).