Presentazione del “Registro procedure interventistiche in Italia” e del 38° Congresso Nazionale GISE

Presentazione del “Registro procedure interventistiche in Italia” e del 38° Congresso Nazionale GISE

Le cure mediche compiono progressi sempre più importanti, in particolare nel settore cardiologico che vede costanti miglioramenti nella prognosi delle malattie cardiovascolari, nella prevenzione delle complicanze e nella riduzione della mortalità, grazie a nuovi farmaci e a innovazioni tecnologiche. Dal 1975, anno in cui nacque il Gruppo Italiano di Studi Emodinamici (GISE), il ruolo del cardiologo interventista ha assunto prevalenza sempre maggiore.

Il Sistema sanitario nazionale offre un servizio di elevata qualità, come testimoniano riconoscimenti che vengono da oltre confine. Oggi anche in Italia la sanità deve fronteggiare l’aumento dell’aspettativa di vita, delle malattie croniche, della complessità e del livello delle prestazioni da erogare, cui si accompagnano aumento della spesa e richiesta di assistenza e servizi di sempre maggiore qualità; tutto ciò garantendo la sostenibilità del sistema.

Affrontare questa sfida è possibile; si può agire assicurando ai cittadini la qualità delle cure attraverso l’ottimizzazione delle risorse disponibili, misurando e analizzando ciò che viene fatto. Di questo si occupa il GISE da più di 30 anni, raccogliendo i dati di attività di 258 centri di emodinamica italiani, che confluiscono in un ricco database di oltre 330mila procedure di cardiologia interventistica l’anno, quasi 1.000 al giorno, eseguite nel nostro Paese. Gli interventi, i cui effetti sono misurabili in risultati clinici, hanno portato a un abbattimento della mortalità per eventi cardiovascolari di quasi il 20% negli ultimi 20 anni.

Partecipano:
Dr. Giulio Gallera, Assessore al Welfare, Regione Lombardia*
Dr. Fabio Rolfi, Presidente Commissione Sanità, Consiglio regionale della Lombardia
Avv. Angelo Capelli, Vice Presidente Commissione Sanità, Consiglio regionale della Lombardia
Dr. Francesco Bevere, Direttore generale Agenas*
Dr. Giuseppe Musumeci, Presidente Gise
Dr. Sergio Berti, Presidente Fondazione Gise

* è stato invitato