SALUTE E BELLEZZA: NUOVI ORIZZONTI NELLA SKIN THERAPY

SALUTE E BELLEZZA: NUOVI ORIZZONTI NELLA SKIN THERAPY

Ci sono studi scientifici che realizzano un cambio di paradigma tra passato e futuro. È il caso dello studio appena pubblicato su “Journal of Drugs in Dermatology” che dimostra come vi siano dei trattamenti cutanei che possono non solo risolvere diversi inestetismi tipici della cute che ha spento diverse candeline, come i segni di invecchiamento e fotoinvecchiamento, ma anche intervenire su specifici quadri clinici, quali lesioni cicatriziali acneiche o post-traumatiche, pelle atopica e atrofica, rilassamento cutaneo di aree estese, pelle secca indotta da terapie sistemiche, quali quelle oncologiche o dislipidemizzanti, come spiega la dottoressa Belmontesi.

Lo studio verrà presentato al 21° Congresso Internazionale di Medicina e Chirurgia Estetica SIES - VALET, in programma dal 23 al 25 febbraio 2018 a Bologna.

Dello studio e delle sue ricadute in termini di nuovi orizzonti della cura e trattamento della pelle in chirurgia plastica, dermatologia e medicina estetica parleremo insieme a:

Dott.ssa Magda Belmontesi, dermatologa a Milano e docente al Master di secondo livello in medicina estetica della cattedra di chirurgia plastica dell’Università di Pavia; Dott. Carlo Di Gregorio, chirurgo plastico a Palermo; Dott.ssa Katia Vignoli, psicoterapeuta a Milano